5.3.18

Ops... e ora la 107?

BUONA SCUOLA/BUONA SOLA


Renzi, Faraone, Giannini, Fedeli, Puglisi, Malpezzi, vi ricordate la Buona scuola?
Vi ricordate il vostro sghignazzo scomposto in Parlamento dopo .l'approvazione della vostra legge?
Vi ricordate il nostro sciopero contro la legge che avete irriso?
Vi ricordate delle insegnanti nella tribuna al Senato il giorno della votazione della vostra legge e che piangevano e piangendo protestavano per una legge che imponeva una scuola vuota ed autoritaria?
Vi ricordate del vostro giornalista leccaculo che invocava sugli insegnanti che protestavano le manganellate?
Gli insegnanti non l'hanno dimenticato e vi hanno distrutto, non arrivate neppure al 20%. Vergognatevi!
Rinfreschiamoci la memoria (dal FattoQ.)
Inciampo per la deputata del Pd Simona Malpezzi, appena nominata da Renzi come responsabile del dipartimento Scuola delPartito Democratico, nell’ambito della sfornata di incarichi che il Nazareno ha attribuito a 20 donne e a 20 uomini “per affrontare al meglio le sfide dei prossimi mesi”.
Simona Malpezzi, 44 anni, renziana di ferro, insegnante di lettere da 20 anni, è una delle “pasionarie” paladine della Buona Scuola renziana. Ma per motivi insondabili ha comunicato la sua prestigiosa nomina sulla sua pagina ufficiale Facebook con un post infarcito di refusi e di ripetizioni, ovviamente accompagnato dall’immancabile hashtag #avanti.

Il testo è stato screenshottato da alcuni docenti, che subito lo hanno diffuso tra i meandri dei social.

6.11.17

AUMENTO SUBITO

Noi insegnanti diffidiamo i sindacati della scuola: Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals- Confsal e FGU dal sottoscrivere un contratto che preveda un aumento medio di soli 85 euro lordi mensili nel triennio 2016/18, peraltro non per tutti e distribuiti in parte con un meccanismo premiale.
Occorre trovare risorse aggiuntive per un aumento di almeno 200 euro netti mensili, a invarianza di oneri contrattuali, per incrementare il potere d'acquisto delle nostre retribuzioni ferme ormai dal 2008, con una perdita netta di 135 euro netti mensili, calcolando solo il dato dovuto alla perdita di potere d’acquisto.
Nel caso della sottoscrizione del contratto, gli insegnanti iscritti, in segno di protesta, revocheranno la loro iscrizione ai sindacati firmatari.
                            PETIZIONE

1.9.17

Giannini-Fedeli... Buona Scuola ?

                                                                                👊

21.3.17

Vittime della "Buona Scuola" !!!

Con la legge 107 circa 100mila docenti sono diventati di ruolo ma dopo le operazioni di mobilità straordinaria per migliaia di persone "la stabilizzazione tanto attesa si è trasformata in un incubo".

Mobilità straordinaria per le vittime della 107

Nella Fronte 
Italy
Con la legge 107, migliaia di docenti, indotti dalle direttive del Miur, dal comma 131 e dalle faq 18 e 19, hanno prodotto domanda di assunzione in ruolo.
La stragrande maggioranza dei docenti però è stata tradita nelle proprie aspettative.
La stabilizzazione tanto attesa si è trasformata in un incubo:
- Immissioni in ruolo a migliaia di chilometri dalla propria famiglia (nonostante la presenza di cattedre nella propria provincia);
- Ruolo su materie diverse da quelle finora insegnate o sul sostegno non richiesto;
- Errori nell'algoritmo della successiva mobilità, mai pubblicato;
- Trasferimenti dati a colleghi che non ne avevano diritto;
- Conciliziani beffa perché imposte dal Miur ;
- Successivamente alla 107, emanazione inspiegabile del decreto 241 che ha dato precedenza ai neoimmessi ante 2015 (in deroga al vincolo triennale) e ai vincitori del concorso 2012;
-  ........
Se non verranno ripristinati il merito e l'equità, si prospettano ulteriori difficoltà e ingiustizie per questi docenti e per le loro famiglie: la continuità didattica non sarà mantenuta e le famiglie saranno ancora sottoposte a sacrifici e divisioni.
I docenti stanno così lottando da oltre un anno per il riconoscimento dei diritti lesi.
Pertanto, tutti i docenti che hanno creduto nella Buona scuola e hanno aderito al piano assunzionale straordinario, confidando nel fatto che il Miur, come più volte dichiarato, voglia porre rimedio alla situazione paradossale che si è creata nel mondo della scuola,
CHIEDONO
a gran voce che
1) i trasferimenti per il 2017/2018 siano su tutti i posti disponibili e vacanti con priorità assoluta;
2) mobilità annuale senza vincoli.
In attesa di un riscontro immediato
le Vittime della 107